sabato 16 luglio 2016

Guida alla Letteratura Esoterica a cura di Claudio Asciuti (Odoya)



Il termine “esoterismo”, nel linguaggio comune, è omnicomprensivo, raccogliendo dentro di sé qualsiasi concetto che spazi dal paranormale all’astrologia, dallo spiritismo alle dottrine orientali, non senza un significato traslato che si riferisce a qualcosa di incomprensibile. Quella esoterica è una letteratura che non ha un genere, ma che attraversa tutti i generi, accomunando scrittori di fama come William Somerset Maugham, Jorge Luis Borges, Dion Fortune, Honoré de Balzac e Novalis. I suoi ambienti sono le società segrete come i Rosa+Croce e la Golden Dawn, la Società Teosofica e i laboratori alchimistici, i mondi sotterranei e le grandi capitali. I suoi temi vanno dalla Qabbalàh ebraica ai Mondi ipogei, dall’Androgine alla lotta fra magia bianca e nera e alle evocazioni del diavolo. Una guida unica che racconta le vite di maghi come Aleister Crowley e alchimisti leggendari come Nicolas Flamel; che analizza tanto i grimori medievali e rinascimentali che vengono utilizzati dai protagonisti, quanto i romanzi odierni e gli pseudobiblici come il celebre Necronomicon. L’arte della letteratura esoterica è quella antica dell’Alchimia e della ricerca della Pietra Filosofale, dei rituali della magia cerimoniale e delle tecniche del corpo, ma anche quella che si nasconde nei regimi del XX secolo e nei partiti che li generarono, e i cui capi spesso ebbero una più o meno nascosta predilezione per l’occulto. La prima guida a fornire le coordinate storiche di dottrine come l'Alchimia, l’Esoterismo cristiano, la Teosofia, la Massoneria, i Rosa+Croce, seguendone le ricadute letterarie con i suoi scrittori: da Apuleio a Dion Fortune, da Honoré de Balzac a Novalis, da Dante Alighieri a Luigi Pirandello, da Gabriele d’Annunzio a Vincenzo Consolo...
Claudio Asciuti è nato nel 1956. Vive e lavora a Genova come insegnante. Da decenni si occupa di fantastico; ha pubblicato racconti e romanzi, ultimi dei quali La valle dell’eclisse (Urania Mondadori, 2010) e Dolce autunno a Morutri (Tabula Fati, 2014). Nel settore della saggistica ha collaborato alla Guida alla letteratura di fantascienza (Odoya, 2013) a cura di Carlo Bordoni. Ha curato le antologie Solo un Dio ci può salvare (Tabula Fati, 2015) e FantaLigustico (Liberodiscrivere, 2015).

Nessun commento:

Posta un commento