lunedì 9 maggio 2016

Roma segreta. I luoghi dell'esoterismo nella città eterna di Roberto Quarta (Edizioni Mediterranee)



Roma città eterna, Roma solare e cosmopolita, ma anche luogo sinistro e misteriosamente chiuso nei suoi enigmi, popolato di demoni e fantasmi, di maghi e occultisti. Una metropoli che apre a itinerari inediti e tortuosi, che dipana la sua topografia attraverso strade, vicoli e piazze solo apparentemente conosciute, che si materializzano lungo una trama di percorsi accidentati, finché un evento improvviso non ne sveli il prodigioso genius loci. Luoghi guardati e nominati infinite volte ma mai realmente visitati, attraverso i quali ci conduce questo libro, in un itinerario verso ciò che la ragione rifiuta e che solo la nostra anima notturna ha brama di scoprire. Dal Palatino al Foro Romano, attraverso grotte e cavità che danno accesso agli inferi; da Ponte Vittorio al Campo Marzio, teatro di sacrifici notturni alle divinità della terra; da Monte Mario a San Paolo fuori le mura sulle orme di Dante, adepto dei templari all'epoca del primo giubileo; da Campo de' Fiori al quartiere egizio, con le improvvise apparizioni magiche della Roma barocca. E poi i Rosacroce nella villa del mistero e degli enigmi, l'esoterismo massonico di Francesco Borromini, l'iniziazione di Giacomo Casanova, il neotemplarismo di Giovan Battista Piranesi, la terribile vicenda di Cagliostro. Per concludere, i luoghi deputati dell'occultismo di fine Ottocento.

Nessun commento:

Posta un commento